Category Archives: Tecniche colturali

Gennaio asciutto

"Gennaio asciutto, grano dappertutto"

In gennaio, se il clima è asciutto e ventoso lo sviluppo del frumento è favorito. Negli orti invece, la diminuzione delle precipitazioni consente la lavorazione del terreno per esporlo all'azione del gelo, si ripulisce da radici e sassi che riemergono fuori. In questi giorni, oltre alla profonda concimazione, stiamo provvedendo alla semina dei piselli e rincalzando le piantine dei baccelli. Le gelate di queste mattine mettono a dura prova alcuni ortaggi, i finocchio ad esempio cominciano a sciuparsi
more

oro paglierino

Siamo lieti di mostrarvi come "nutriamo" la terra!

Il nostro vicino due belle montagnole di stallatico fumante, preziosissimo per arricchire gli orti. Lo stallatico, o letame (altresì detto  anche concio), è utile a migliorare il terreno per almeno due ragioni: in primo luogo è un ottimo fertilizzante naturale fornisce sostante come il fosforo, l'azoto e il potassio che sono necessarie alla

more

Orti sociali sinergici

"corso di orticultura sinergica" agli Orti Colti

Domenica 9 novembre, in occasione della giornata di formazione sugli orti sinergici, ho potuto visitare un interessante progetto a Sant'Arcangelo di Romagna: gli Orti Colti. Anche agli Orti Colti si affittano gli orti già pronti, si fa didattica ed altre promuovono tante altre iniziative. Hanno anche una piccola rivendita di prodotti genuini e locali, se vi capita di passare da quelle parti vi invitiamo a farci un salto

more

che squadra!

Con l'avvio di settembre stiamo completando trapianti e semine delle primizie invernali.

Dopo aver sistemato, orto per orto, cavoli (cavolo nero, verze, cavolfiore precoce e marzolino) e finocchi, stiamo provvedendo al trapianto delle insalate nuove insieme ai radicchi e alla semina degli spinaci. A breve iniziamo il trapianto delle cipolle.

Luglio ed agosto sono stati molto umidi e ci hanno reso la stagione difficile. I pomodori in particolare hanno avuto una pessima annata e siamo letteralmente scomparsi dietro

more

2 zappe in 2 giorni

Siamo riusciti a spezzare di netto due zappe in due giorni consecutivi. Sarà per l'usura del quotidiano utilizzo, per la rinomata durezza della terra (e delle radici di certe erbe) o per la smisurata forza che produce la giusta motivazione a lavorare, fatto sta che un dato è certo: chi non fa non falla [ovvero: chi 'n fa 'n falla]!

I nostri affezionati strumenti di lavoro sono stati prontamente riparati con dei solidi cunei di legno che rendono

more